La Fibrolisi diacutanea è una metodica utilizzata in ortopedia-reumatologia-fisiatria e medicina sportiva che si rivela utile e in alcuni così indispensabile in situazioni morbose di difficile trattamento che interessano i tessuti molli e le fibrosi para e periarticolari. Si dimostra efficace e superiore ad altri mezzi fisioterapici nei casi di aderenze postraumatiche e postinfiammatorie con sintomatologia dolorosa e limitazione funzionale. La Fibrolisi ha importanza anche ai fini diagnostici perché rende possibile percepire e localizzare con una palpazione profonda strumentale la presenza di formazioni fibrose nel contesto dei tessuti molli, tale palpazione viene effettuata con strumenti particolari, appositamente ideati, chiamati FIBROLISORI. Essi consentono di esplorare e localizzare processi reattivi anche di modesta entità grazie alla forma dello strumento e alle piccole dimensioni delle punte esploranti e di trattare anche zone situate in profondità.

INDICAZIONI

La Fibrolisi è stata introdotta in terapia dal fisioterapista svedese (KURT EKMAN 1892/1918) per risolvere situazioni morbose indicate con il termine di generico di FIBROSITE. Attualmente tale denominazione indica principalmente un affezione reumatologica caratterizzata da una sintomatologia dolorosa continua e diffusa, priva di una sede fissa e migrante da una regione all’ altra. L’esame obiettivo classico, le indagini di laboratorio e radiografiche sono negative. Sono spesso presenti disturbi della sfera psicologica e la terapia usuale, essenzialmente farmacologica, non dà risultati significativi. Nel caso specifico della Fibrolisi ci si riferisce invece al riscontro di formazioni nodulari e addensamenti fibrosi dolenti alla pressione a livello di masse muscolari o di inserzioni tendinee o in zone di proiezione dolorosa di affezioni della colonna vertebrale nei vari livelli.

A volte può essere evidenziato un precedente trauma (contusioni-ematomi-stiramenti muscolari) o una patologia da sovraccarico funzionale da posture scorrette o da attività sportiva.

TECNICA

La strumentazione consiste in una serie di ganci curvi il materiale e acciaio inox.